Il mondo del kayak da mare dal punto di vista “tecnico”, alcuni chiarimenti.

kayak da mare tecnico copia

Proviamo a fare un po’ di chiarezza, per conoscere meglio il mondo del kayak da mare dal punto di vista “tecnico”.

Vorrei partecipare ad una delle vostre escursioni ma non credo di essere in grado, fate dei corsi?

Usiamo una canoa gonfiabile per fare brevi tratte di costa, spesso però ci sorprende il vento e rischiamo di non riuscire a tornare indietro, potete aiutarci?

Pagaio già in fiume e in lago con una canoa poco direzionale, non ho molta confidenza con mezzi specialistici come i kayak da mare e vorrei migliorarmi nella tecnica.

Mi sento poco sicura quando pagaio in mare, vorrei frequentare uno dei vostri corsi. Alla fine rilasciate qualche attestato o brevetto?

Vorrei diventare guida marina, come posso fare?

Queste ed altre sono le domande che spesso ci vengono sottoposte. Proviamo a fare un po’ di chiarezza nel modo più semplice possibile, un “Bignami” per  tutti coloro che guardano con curiosità verso questo mondo. Abbiamo notato che si è creato un certo disorientamento nel settore per una serie di motivi che a volte tendono a mettere in confusione le persone realmente interessate.

In pratica adotteremo la seguente semplificazione:

1)  persone che amano il turismo e le giornate in compagnia di amici e utilizzano o vorrebbero utilizzare la canoa o il kayak per uso strettamente ludico;

2) persone che intendono intraprendere un percorso formativo che ha come obbiettivo finale l’insegnamento/scuola di kayak/gestione guidata di escursioni ecc.

Nota:
Non approfondiamo in questa fase il settore agonistico che deve essere necessariamente trattato a parte

PUNTO 1) – Bravi pagaiatori

Nel primo caso per diventare bravi pagaiatori è possibile frequentare dei corsi di base oppure dei corsi avanzati. Noi di Winterkayak proponiamo questi 

E’ possibile ottenere degli attestati o brevetti a seguito dei corsi, validi anche in altri paesi Europei?

La risposta è si. In Italia oggi è possibile conseguire dei brevetti PAGAIA AZZURRA.

tessera copia

Quali sono i Tecnici abilitati?

Sono tutti i Tecnici  riconosciuti dal CONI tramite l’iscrizione in appositi elenchi della F.I.C.K. (Federazione Italiana Canoa Kayak).

fick

Al momento in Italia solo i Tecnici della Federazione F.I.C.K. sono abilitati a rilasciare brevetti PAGAIA AZZURRA.

Esistono altri sistemi di certificazione?

Si, in ambito europeo ogni Stato adotta un proprio sistema di certificazione (esempio B.C.U. o altri). Il sistema italiano PAGAIA AZZURRA ha la caratteristica e il vantaggio di essere riconosciuto anche in altri paesi Europei (Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Inghilterra, Irlanda, Italia, Norvegia, Slovenia, Svezia).

Winterkayak può rilasciare brevetti PAGAIA AZZURRA?

Si. All’interno della nostra associazione i Tecnici Istruttori Angelo Rapetto e Costantino Bormioli sono abilitati.

PUNTO 2) – Insegnamento – Guida

Nel secondo caso, l’UNICO percorso formativo oggi adottato e riconosciuto dal CONI in Italia è quello della F.I.C.K.

Tale percorso richiede di seguire dei corsi specialistici (organizzati per i Tecnici di Base da C.R. Regionali F.I.C.K, principalmente da Asd Sottocosta a livello nazionale per istruttori di livello superiore al Tecnico di Base) che comportano la frequenza obbligatoria per la formazione teorica e pratica e il conseguimento di esami a seconda della specialità (Tecnico di Base, Istruttore di II livello – Paracanoa, Guida, Maestro). Tutto questo con una precisa didattica e una sequenza che ha come punto di partenza il Tecnico di Base (TDB).

SOTTOCOSTA_LOGO_2013-03 copia

Per evitare confusione nella lettura delle varie proposte che si possono trovare sul mercato e fornire un orientamento temporale sulle tempistiche necessarie per ottenere le diverse qualifiche ad oggi formalmente riconosciute dal CONI,  segnaliamo quanto segue:

–  Tecnico di Base – 1 anno

Istruttore di II Livello – 2 anni (occorre almeno avere ottenuto la qualifica di Tecnico di Base da almeno 1 anno)

Guida – 3 anni (occorre almeno avere ottenuto la qualifica di Istruttore di II Livello da almeno 1 anno)

L’uso corretto della terminologia in questo caso risulta fondamentale, onde evitare di creare confusione.

Istruttore di Base

Abbiamo notato che sul mercato vengono proposti corsi per Istruttori di base.

Oggi in Italia non esiste in ambito di kayak da mare F.I.C.K./Sottocosta, ad esempio,  la denominazione di “Istruttore di Base“. Proprio per come è stato architettato il sistema di certificazione e riconoscimento dei Tecnici e degli Istruttori in ambito CONI/F.I.C.K.,  e per evitare errori di interpretazione, tutto ciò che contiene a livello etimologico il suffisso “baseNON rientra tra le figure tecniche di II Livello (che consentono di certificare, rilasciare brevetti, istituire corsi di formazione ecc.).

Infine .. le nostre proposte:

I corsi per kayak da mare Sotter Advanced, Candidate, Progress, Roll, così come le Escursioni in kayak estive e le Escursioni in kayak invernali rientrano appieno in questa nostra visione.

Sono adatti a tutti, proprio perchè a livello didattico per i neofiti, ove necessario,   iniziamo la prima parte del corso con facili kayak Sit on Top per poi passare gradatamente a kayak a pozzetto (sit inside).

Redazione

Written by 

Quando il richiamo della natura diventa così forte, è un dovere condividere questa esperienza!